L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato emergenza di sanità pubblica internazionale per quanto riguarda la diffusione del virus Coronavirus COVID19.

La malattia provocata dal virus non è considerata ad alta pericolosità (non è più dannosa di una comune influenza e le complicazioni riguardano soggetti già debilitati o con malattia pregresse che indeboliscono il sistema immunitario).

Ciononostante si tratta di un virus altamente infettivo; per questo motivo il Ministero della Salute Italiano ha rilasciato una circolare con le indicazioni per la gestione dell’emergenza. In queste note ha inserito anche alcune linee guida sulla gestione delle strutture sanitarie,tra le quali ci sono anche gli studi dentistici.

 

COSA DEVE FARE IL PAZIENTE?

Se avete in programma una cura dentistica, consigliamo di seguire queste linee guida:

  1. Se la cura dentistica non è urgente, in caso di febbre o raffreddore è caldamente consigliato di rinviare le cure.
  2. Sarebbe bene posticipare anche se di recente sei entrato in contatto con persone che abitano in zone a rischio.
  3. È importante lavarsi le mani di frequente e in maniera approfondita. Arrivato in studio, recati in bagno e lavati le mani per almeno 30 secondi. Inoltre se disponibile utilizza un gel disinfettante per altri 30 secondi.
  4. Sarebbe preferibile evitare di andare dal dentista con un accompagnatore, se non strettamente necessario. Questo per evitare che la sala d’attesa si riempia.
  5. Per lo stesso motivo, consigliamo di arrivare in studio ESATTAMENTE all’orario previsto della visita, per non dover sostare in sala d’attesa.

 

COSA DEVE FARE LO STUDIO?

Il Ministero indica e consiglia una maggiore attenzione nella sanificazione, nella sterilizzazione e nella igienizzazione degli ambienti dello studio, degli strumenti e delle superfici. Inoltre è altamente raccomandato l’utilizzo di mascherine protettive speciali (chiamate FFP2) e di dispositivi di protezione individuale per la protezione sia del medico che del paziente. Infine sono indicati i disinfettanti adatti per l’igienizzazione e si consiglia l’utilizzo di sistemi di ricambio dell’aria.

 

Ci teniamo a sottolineare che abbiamo già seguito tutte queste misure precauzionali, e che per il nostro Studio l’igienizzazione e la sterilizzazione sono sempre state una assoluta priorità, come anche la salvaguardia della salute dei nostri pazienti.