Denti usurati, radici esposte da problemi parodontali o recessioni gengivali e colletti abrasi sono la principale causa di sensibilità dentale che, se scatenata da alcuni cibi, bevande o semplicemente da aria fredda, si manifesta con dolore.

 

Pianificazione di un insieme di trattamenti per risolvere le cause più frequenti di sensibilità dentale.

 
Avere i denti sensibili significa soffrire di disturbi che vanno da qualche leggera fitta fino ad avere fastidi persistenti in qualsiasi momento della giornata ed in ogni occasione.
 
 
 

CAUSE

 
La corona del dente è costituita da strati concentrici di struttura che prevedono uno strato di smalto che a sua volta protegge lo strato di dentina sottostante. Se per un motivo qualsiasi la dentina si espone, il dente può diventare sensibile. Questo di solito capita a livello del colletto dentale dove il dente e la gengiva sono in contatto e lo strato di smalto è più sottile.
 
Lo Spazzolamento Dentale, effettuato in modo scorretto e con spazzolino troppo duro, può essere una delle principali cause dell’ abrasione dentale e successiva sensibilizzazione del dente. Espressione di uno spazzolamento scorretto sono:
 

  • Abrasione del colletto, con esposizione dei tubuli dentinali.
  • Recessione gengivale, con abbassamento del livello di gengiva che cosi facendo, scopre una porzione di radice non ricoperta da smalto e particolarmente sensibile agli stimoli.

 

Alimentazione. L’erosione del colletto del dente si manifesta con una perdita di smalto. Le cause sono da imputare all’attacco acido di alcuni cibi o bevande.
Igiene Orale. La mancanza di una igiene orale corretta, comporta una deposizione di strati di placca e tartaro che possono causare recessione gengivale per infiammazione, come distruggere lo strato di smalto per acidificazione.
Parafunzioni. Il digrignamento, serramento o bruxismo, comportano una sollecitazione errata del dente al carico occlusale che si manifesta con un indebolimento della struttura dentale in prossimità di quella zona in cui il livello di smalto è più sottile e facilmente sgretolatile.
Recessione gengivale. Le gengive possono abbassarsi ed esporre la radice del dente che diventa così più sensibile. La terapia in questo caso prevede che con un intervento chirurgico si possa ricoprire la superficie del dente esposta. L’entità ed il successo del risultato, come la predicibilita’ variano da caso a caso.

 

 

TERAPIA

 

 

Applicazione di lacche desensibilizzanti

 

Si può applicare sulla superfice interessata uno strato di prodotto desensibilizzante, il cui scopo temporaneo, è di permettere al dente il recupero spontaneo della sua normale condizione fisiologica. Normalmente sono necessarie almeno 4 applicazioni di prodotto per ottenere un risultato accettabile. Certo che alcune abitudini, quali lo spazzolamento, la durezza delle setole come l’uso di cibi molto acidi, vanno modificate.

 

Bite notturno

 

L’uso di un BITE notturno è indispensabile in quei casi accertati di parafunzioni, in cui il Bruxismo ed il Serramento determinano un effetto secondario sul dente di abrasione certa dei colletti oltre che delle superfici masticanti. A proposito di quest’ultime, il digrignare in modo continuativo erode lo strato di smalto, abbassandolo, producendo un duplice effetto:

 

  1. Sensibilità alla masticazione, venendo a mancare lo smalto che ricopre le cuspidi.
  2. Abbassamento totale della masticazione, che si manifesta con perdita della forma anatomica dei denti consumati, e successivi problemi articolari all’ ATM.

 

Otturazioni estetiche in resina composita

 

In casi in cui il livello di perdita di sostanza dentale non è eccessivo, si possono applicare dei sottili strati di resina composita, altamente estetici. La loro durata è relativa alla causa ed alle concause che vanno preventivamente analizzate.

 

Traumi masticatori

 

E’ anche possibile trovarsi nella situazione in cui un dente o una otturazione siano incrinati, ovvero in seguito ad una debolezza strutturale, oppure dopo aver masticato cibi che abbiano creato un trauma, si possono verificare delle incrinature sulla superficie dello smalto, un dente incrinato è un dente che sta per rompersi.

 

La rottura può andare dalla superficie di masticazione fino alla radice. Il caldo ma soprattutto il freddo eccessivi possono scatenate lo stimolo doloroso.

 

Dental Clinic Torino è particolarmente attento a questa problematica che viene affrontata attraverso una scrupolosa analisi delle manovre di spazzolamento, applicazioni topiche di fluoro ed efficienti lacche completamente bio-tolleranti.

Un percorso personalizzato vi verrà proposto al fine di non perdere tempo e denaro in trattamenti o in prodotti superflui.

Metti mi piace sulla nostra fan page  →

Famiglia dental clinic Torino
Chiama ora al +39 011 08 88 122 oppure contattaci via MAIL

Grazie, la nostra segreteria vi contattera al più presto